FV Fotovoltaici – 01-02-2012 – C`era una volta – e c`è ancora – la IVM Lissone, una delle più note aziende italiane e internazionali specializzata nella creazione di mobili per ufficio. Quest`azienda ha da tempo sposato una filosofia verde nella realizzazione dei suoi prodotti, cercando un modo diverso, più salubre e più umano, per interpretare la vita d`ufficio. Green phylosophy, la chiamano: e i concetti possono essere intuiti, anche se non riguardano propriamente il contenuto di quest`articolo.
Va comunque da sé che, proprio per restare il più possibile aderenti alle loro convinzioni, di certo non si potevano sopportare ancora a lungo quei 7 mila metri quadrati di Eternit che rivestivano il vecchio tetto dell`edificio. Come non si poteva sostenere ancora per molto il fatto di non essere autonomi, energeticamente parlando. Insomma, bisognava dare un addio ai vecchi veleni e accogliere la tecnologia pulita del sole, se si voleva che la green phylosophy decollasse dalle belle parole a azioni, propositi, traguardi
concreti.
Fu così che la grande azienda di Lissone, in provincia di Monza e Brianza, Lombardia, chiamò un`altra grande azienda, specialista nella risoluzione di entrambi i problemi: la EGA Sistemi di Renate. Portato a termine la scorsa estate, l`impianto fotovoltaico è stato realizzato net giro dí qualche mese e collocato sul tetto della sede produttiva di Lissone, dopo aver eliminato e smaltito correttamente l`amianto dell`antica copertura: sono 3.600 pannelli di monocristallino, con una potenza installata di 827 KWp. Oggi, grazie agli incentivi che favoriscono non solo la tecnologia verde, ma anche l`eliminazione dell`Eternit, la IVM Lissone è libera dai veleni e autosufficiente a livello energetico. Ogni anno, infatti, produrrà circa 900 mila KWh, con una mancata emissione in atmosfera di circa 480mila kg di CO2.
«Chi si ritrova l`amianto sul tetto di casa o sul capannone dell`industria, ammettiamolo, oggi si sente in colpa. Anche se aí tempi, quando questo materiale era molto in voga, sembrò a tutti la cosa migliore – afferma Giuseppe Abello, fondatore e amministratore unico di EGA Sistemi. – Il IV Conto energia è diventato la leva che finalmente può scalzare queste antiche colpe e far star meglio tutti, offrendo una doppia opportunità: ai clienti e agli installatori».

Scarica l’articolo in PDF

Offers