FAQ

Cos’è un impianto fotovoltaico?
Quali sono i componenti principali di un impianto fotovoltaico?
Come guadagno con l’installazione di un impianto fotovoltaico?
Cosa è il Conto Energia?
Cosa è la tariffa incentivante?
Scambio sul posto o ritiro dedicato?
Cosa è lo scambio sul posto?
Cosa è il ritiro dedicato?
Quali sono le pratiche da fare?
Prodotti UE?
Perchè conviene installare un fotovoltaico se già si deve smaltire una copertura in Amianto?

Cos’è un impianto fotovoltaico?

Un impianto fotovoltaico è un impianto che consente la produzione di energia elettrica attraverso l’energia solare, sfruttando le proprietà di materiali (come il silicio) sensibili alla luce solare.

Quali sono i componenti principali di un impianto fotovoltaico?

- Moduli fotovoltaici: elemento principale dell’impianto, la loro esposizione alla radiazione solare permette la produzione di energia elettrica (in corrente continua).

- Inverter: dispositivo elettronico che permette la conversione dell’Energia da corrente continua a corrrente alternata, permettendo così l’utilizzo dell’energia per le apparecchiature elettriche domestiche.

- Quadri elettrici e cavi di collegamento: dispositivi vari che completano l’impianto fotovoltaico

- Misuratori di Energia: contatori installati per misurare la quantità di energia prodotta e immessa in rete.

Come guadagno con l’installazione di un impianto fotovoltaico?

Con l’installazione di un impianto fotovoltaico ho tre guadagni:

1 – risparmio economico nella bolletta di fornitura elettrica

2 – incentivo Conto Energia

3 – scambio sul posto/ritiro dedicato

Cosa è il Conto Energia?

Il Conto Energia è il principale meccanismo di incentivazione statale e prevede che lo Stato garantisca una REMUNERAZIONE della durata di 20 anni per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili.

La remunerazione si calcola moltiplicando tutta l’energia prodotta dal proprio impianto per la tariffa incentivante corrispondente.

Il Conto Energia viene pagato dal GSE (Gestore dei Servizi Energetici) ogni due mesi, direttamente con bonifico sul conto corrente.

Cosa è la tariffa incentivante?

La tariffa incentivante è misurata in Euro/kWh ed è stabilita dal Decreto 05/05/2011 in funzione di:potenza installata, data di entrata in esercizio dell’impianto e tipologia di installazione.

Leggi il D.M. 5 Maggio 2011 con le tariffe incentivanti

Esempio: Energia prodotta [ 1000 kWh ] x Tariffa incentivante [ 0.361 Euro/kWh ] = 361 Euro

Scambio sul posto o ritiro dedicato?

Il terzo guadagno derivante dal fotovoltaico è il regime commerciale.

Se si sceglie come regime commerciale lo scambio sul posto si decide di autoconsumare la propria energia prodotta.

Se invece si sceglie il ritiro dedicato si decide di vendere tutta l’energia prodotta.

Cosa è lo scambio sul posto?

Lo scambio sul posto è il meccanismo di scambio energetico fra il gestore dell’energia elettrica (Enel) e il cliente che produce energia solare attraverso il suo impianto fotovoltaico.

Il meccanismo regola i costi e i benefici economici in base alla quantità di energia prelevata e immessa dalla rete elettrica.

Mediante acconti semestrali e un conguaglio annuale, il GSE eroga a favore dell’utente un contributo in Conto Scambio.

Questo contributo di tipo economico è un intervento “equalizzatore”; in altre parole è come se l’utente avesse prodotto e auto-consumato in loco tutta l’energia che in realtà è stata cambiata.

Si ha la possibilità di scegliere tra:

la gestione a credito delle eventuali eccedenze per gli anni successivi

la liquidazione monetaria (annuale) delle eccedenze

Cosa è il ritiro dedicato?

Il ritiro dedicato è l’altro regime commerciale che si può scegliere in alternativa allo Scambio sul Posto.

L’energia prodotta può essere venduta ad un prezzo stabilito dall’Autorità dell’Energia Elettrica e del Gas.

Quali sono le pratiche da fare?

Iter autorizzativi comunali.

Domanda di connessione ad Enel.

Richiesta di allaccio impianto fotovoltaico ad Enel.

Richiesta tariffa incentivante Conto Energia e richiesta convenzione Scambio sul posto/Ritiro Dedicato al GSE.

Prodotti UE?

Con il Quarto Conto Energia attualmente in vigore come da Decreto 05/05/2011, se si utilizzano prodotti europei per una quota pari ad almeno il 60% della spesa totale sostenuta per la realizzazione del fotovoltaico c’è una maggiorazione del 10% della tariffa incentivante.

Perchè conviene installare un fotovoltaico se già si deve smaltire una copertura in Amianto?

Se si deve smaltire una copertura in lastre di eternit contenenti amianto conviene realizzare un impianto fotovoltaico perchè viene riconosciuto un premio maggiorativo pari a 0,05 euro/kWh prodotto.

Offerte