20-03-2012 - EGA Sistemi ha stipulato una partnership con Enphase Energy Srl, filiale italiana di Enphase Energy, azienda della Silicon Valley specializzata in sistemi a microinverter per il fotovoltaico, per realizzare in Italia installazioni fotovoltaiche con il rivoluzionario sistema di conversione Enphase. (Nella foto, da sinistra a destra, Stefano Abello di EGA Sistemi e Roberto Colombo, country manager per l’Italia di Enphase Energy). Una soluzione che combina le più importanti innovazioni sul fronte dell’elettronica, con un sistema di comunicazione su powerline e un software web-based, per dar vita a impianti fotovoltaici più intelligenti, sicuri, performanti ed efficienti.

Negli Stati Uniti e Canada, in soli tre anni, quattro generazioni di microinverter Enphase hanno conquistato una posizione di leadership nel mercato: oggi sono oltre un milione i microinverter Enphase installati e più di 30mila gli impianti che funzionano con tecnologia Enphase. Numeri notevoli per un’azienda così giovane, che fanno ben sperare anche per il mercato italiano, dove gli installatori sono sempre alla ricerca di nuovi marchi e, soprattutto, di nuove tecnologie che permettano di differenziare l’offerta. In Italia il fotovoltaico è ormai sviluppato e ben strutturato e gli incentivi continuano a calare: servono, dunque, innovazione e prodotti che consentano un rendimento dell’impianto sempre maggiore, e il sistema Enphase offre indubbi benefici a tutti i livelli della filiera.

Sistema di conversione rivoluzionario. A differenza degli inverter tradizionali, il microinverter viene fissato alla struttura di ciascun modulo fotovoltaico e opera la conversione della corrente continua in alternata direttamente sul tetto. Il cablaggio è quindi tutto in parallelo e in corrente alternata. Inoltre, il microinverter Enphase è realizzato come un computer, con tecnologia a circuito stampato e con un microprocessore proprietario sviluppato dagli ingegneri Enphase. La conversione di potenza è così effettuata in digitale, in maniera molto precisa e senza possibilità di errori. Il microinverter M215, destinato al mercato italiano, è un concentrato di innovazione e benefici.

Produzione di energia, dal 5 al 25% in più. L’efficienza europea al 95,4%, e il Maximum Power Point Tracking a livello di singolo modulo si esplicano in un incremento della produzione di energia dal 5 al 25%. Inoltre, la rimozione dei collegamenti in serie ha portato all’eliminazione dell’effetto “albero di natale”, dove le basse performance di un singolo modulo fotovoltaico influenzano in maniera negativa le prestazioni dell’intero sistema. Ombreggiamenti, mismatching o sporcizia limitano quindi la produzione solo del modulo interessato, mentre gli altri continuano a produrre al massimo delle loro possibilità.

25 anni di garanzia. Il microinverter opera a temperature dai -40 ai +65°C, e gode di un grado di protezione IP67. Inoltre non vi sono ventole o altre parti in movimento. La difettosità annua è bassissima, inferiore allo 0,3%, ben lontana quindi dal 9% della media degli inverter tradizionali. Basandosi prevalentemente su una tecnologia a semiconduttori, il microinverter processa tensioni e correnti molto basse, pertanto il prodotto è estremamente affidabile. Non è un caso che Enphase offra gratuitamente una garanzia di 25 anni.

Progettazione più semplice, installazione più veloce. Essendo “tutto in alternata”, il sistema Enphase gode di una progettazione più facile, flessibile e veloce: è possibile qualunque combinazione di inclinazione e orientamento e qualunque età e tipologia di moduli; infine si può espandere nel tempo, senza dover riprogettare tutto l’impianto.

Sicurezza, un must per il fotovoltaico. Il sistema Enphase è intrinsecamente più sicuro, sia per quel che riguarda la prevenzione del rischio sia per la soppressione dell’incendio: convertendo direttamente la corrente continua in alternata a livello del singolo modulo, correnti e tensioni continue in circolo nell’impianto sono molto basse, con evidente eliminazione dei rischi di archi elettrici e, quindi, di incendio.

<< La tecnologia a microinverter rappresenta una “geniale rivoluzione”– afferma Stefano Abello di EGA Sistemi – che garantisce un miglioramento certo delle prestazioni e del rendimento dell’impianto fotovoltaico, un’opportunità sia per le aziende sia per i privati, che sempre più ricorrono e investono in energie rinnovabili. Da ricordare che il costo dell’investimento, comprensivo di eventuale rifacimento del tetto e/o bonifica amianto, dell’impianto fotovoltaico e anche degli interessi viene ripagato in breve tempo grazie al Conto Energia>>.

Offerte